Cerca

"Tutto è collegato, tutto ha un significato"

Categoria

Disegno

Dall’emozione al sentimento

2015-09-0070
“Dall’emozione al sentimento” (Firenze 2015)

Non tenere dentro quello che hai, perché le emozioni danno sapore alla vita.
Il forziere pieno di meraviglie in fondo al mare, prima era un cuore che volava in cielo.
Sublima le tue emozioni e vivrai veri sentimenti!
[Denis]

Opera esposta alla mostra:
“4° Premio Stellina” – Villa Borbone (Viareggio 2017)

Licenza Creative Commons L’immagine del disegno “Dall’emozione al sentimento” tecnica mista su foglio da stampa (Firenze 2015) di Denis Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Licenza Creative Commons Il testo contenuto in questo articolo di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Annunci

La Donna che aspettava il mare

2015-02-0045
“La donna che aspettava il mare” (2015)

Anima delicata,
aspetti alla finestra, quel qualcosa che non conosci a fondo pure tu. La vita passa e vederla scorrere ha il suo fascino. Il tuo volto di bambola, sta cristallizzandosi però.
Non immalinconirti. La vita va vissuta!
Allora va! Cavalca le sue onde e falle tue per sempre. L’equilibrio lo si raggiunge muovendosi, non stando ad aspettare.
[Denis]

Opera esposta alla mostra:
“4° Premio Stellina” – Villa Borbone (Viareggio 2017)

Licenza Creative Commons L’immagine della grafica “La donna che aspettava il mare” (Firenze 2015) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Licenza Creative Commons Il testo contenuto in questo articolo di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Placca metallica

2015-12-0187-placca-metallica
Placca metallica(sogno 1048) (Firenze 2015)

Se poi a qualcuno ricorda un pesce che conosce, scriva pure il nome nei commenti!

Licenza Creative Commons L’immagine del disegno “Placca metallica” (Sogno 1048) matita su carta bamboo (Firenze 2015) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Sul letto

2016-07-0027-sul-letto
“Sul letto” (2016)

Licenza Creative Commons L’immagine del disegno “Sul letto” matita su carta bamboo (Firenze 2016) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Colore tecnico

2016-08-0055
“Colore tecnico” (2016)

Archetipo: Piero Dorazio

Licenza Creative Commons L’immagine del disegno “Colore tecnico” matita su carta bamboo (Firenze 2016) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Gatto

2015-07-0062
“Gatto” (2015)
Licenza Creative Commons L'immagine del disegno "Gatto" carboncino su foglio nero (Firenze 2015) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Picasso e “La visitatrice”

Questi sono disegni che ho realizzato sul momento davanti alle opere di Picasso durante un pomeriggio alla mostra “Picasso e la modernità spagnola” a Palazzo Strozzi, Firenze. Per l’occasione, ho richiesto il kit da disegno che danno ai bambini. Insomma, i bambini si divertivano gridando “L’ho fatto meglio io!” mentre io, sono tornato bambino. L’ultimo disegno, invece, è il ritratto della ragazza che era con me, realizzato in stile cubista.

2014-12-0194
“Ritratto di Dora”
2014-12-0197
“Testa di cavallo II”
2014-12-0193
“Grongo”
2014-12-0196
“Testa”
2014-12-0198
“Testa di cavallo”
2014-12-0195
“La visitatrice”

Licenza Creative Commons Tutti i contenuti presenti di questo articolo di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

L’uomo che comprende l’infinito

scansione0003.jpg

Licenza Creative Commons Il disegno “L’uomo che comprende l’infinito” (Firenze 2014) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Senza titolo #3

2016-03-0083

Archetipo: Remo Bianco

Licenza Creative Commons Il disegno senza titolo  di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Senza titolo #1

2016-02-0046.jpg

Archetipo: Umberto Mastroianni

Licenza Creative Commons Il disegno senza titolo di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Volto senza titolo #1

2016-03-0082.jpg

Licenza Creative Commons Il disegno senza titolo di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Studio su una statua

2014-12-0201.jpg

 

 

Licenza Creative Commons Il disegno "Studio su una statua della Galleria Giustiniana" matita su carta (Firenze 2014) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Micio

2014-08-0010
“Micio” matita su foglio ruvido (2014)

 

Licenza Creative Commons L'immagine del disegno "Micio" matita su foglio ruvido (Firenze 2014) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

熱く なれたら (Atsuku Naretara) – City Hunter 3

2014-08-0011

“Due cose deve fare un Uomo nella vita:
Amare la propria Donna e rendere i favori agli Amici”
[cit. Ryo Saeba]

 

 
 Licenza Creative Commons Il disegno "熱く なれたら (Atsuku Naretara) - City Hunter 3", matita su foglio ruvido (Firenze 2014) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Papà di Timmy

2015-09-0066
“Papà di Timmy” (Firenze 2015)
Licenza Creative Commons Il disegno "Papà di Timmy" di Denis (Archetypal Art) (Firenze 2015) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

L’uomo che del Sole sentiva la mancanza

2015-02-0046
“L’uomo che del Sole sentiva la mancanza”

“Noi viviamo uno di questi tempi, nella società urbana dell’Occidente, simile, sia pure in altre forme, a quello del regno di Luigi XIV nell’ambito della nobiltà di corte. Il Re Sole incoraggiava la finzione, imponeva mode sempre più sofisticate, maschere di eleganza e di ricercatezza formale, abitudini e riti complicati, vuoti di senso ma impegnativi, nella quotidiana mondanità di Versailles perché se la nobiltà fosse stata occupata a sembrare non avrebbe avuto la possibilità di essere e quindi di opporsi alla politica reale e di organizzare la fronda. E i fatti davano ragione al re: i nobili si indebitavano per reggere il gioco e partecipare al fasto della corte e avevano poco tempo e soldi per occuparsi d’altro. […] Anche noi, come a Versailles, siamo spesso più impegnati a sembrare che a essere, a confonderci nel branco che a valorizzare le nostre diversità, e in questa occupazione ci perdiamo di vista. Molti dunque oggi non sanno chi sono e questa inconsistenza gioca contro il loro benessere.”

[M.Valcarenghi – “L’amore difficile”]

“Il Sole è in sostanza il principio vitale, dispensatore di salute e sorgente di vita. La sua posizione nell’oroscopo indica il quadro di vita del soggetto, quali sono i suoi punti forti e dove può utilizzare al meglio le sue energie, ma anche sotto quale aspetto rimarrà bambino e in quale rapporto e contesto potrà considerare la vita come un gioco. In altri termini: cosa è per lui uno svago e in cosa consiste invece il suo vero campo d’azione.”

[M.Spurek – “Il grande libro dell’astrologia”]

Licenza Creative Commons “L’uomo che del Sole sentiva la mancanza” (Firenze 2014) di Denis (Archetypal Art) è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Blog su WordPress.com.

Su ↑