Giulia Pieraccioni Psicologa

fuoco“Il fuoco” (2011)

Colori: rosso fiorenza, giallo oro, nero.

Il nero è collegato con il carbone. Le piante travolte da cataclismi si sono fossilizzate per mancanza d’aria e trasformate in carbone. Per riaccendere l’antico fuoco vitale dobbiamo passare dal carbone. Possiamo riappropriarci dell’aria, dello spirito, per riaccendere il fuoco, attraverso la scintilla vitale del rosso. Con il fuoco riacquisto la verticalità e
genero calore, luce, fumo e ceneri. La cenere è un elemento purificatore: in pittura si usava la cenere per creare il bianco, con la cenere si imbiancava e si purificava il bucato. La fenice che risorge dalle ceneri.
L’entusiasmo del giallo porta in sé una parte di egoismo necessario per proiettarsi alla ricerca della luce e verso la rinascita dalle ceneri nel continuo processo di rivitalizzazione.

View original post

Annunci